8 cime mozzafiato che non si devono scalare a piedi

------

Chi l’ha detto che per raggiungere una vetta panoramica bisogna per forza faticare? Ogni tanto è permesso prendere la scorciatoia e salire con gli impianti per trovarsi di fronte a veri e propri spettacoli della natura. Ecco alcune delle cime che sento di consigliarvi:

Eva

Nel suo zaino non manca mai la macchina fotografica. Adora scoprire... Sull’autore

Hohe Salve, 1.828 metri s.l.m.

La cima Hohe Salve si raggiunge in funivia partendo da Hopfgarten nella valle Brixental. E’ una della montagne più belle di tutto il Tirolo.

 

Ristorante in quota con vista panoramica Foto: Hannes Dabernig

Ristorante in quota con vista panoramica Foto: Hannes Dabernig

 

Zugspitze tirolese, 2.962 metri s.l.m.

Partendo da Ehrwald con la funivia Tiroler Zugspitzbahn raggiungete in soli 10 minuti la splendida terrazza panoramica che spazia dall’Austria fino alla Germania.

 

Il viaggio stesso con la funivia tirolese Zugspitzbahn, lunga ben 3.600 metri, è un autentica avventura. Foto: Tiroler Zugspitzbahn/Gaber

Il viaggio stesso con la funivia tirolese Zugspitzbahn, lunga ben 3.600 metri, è un autentica avventura. Foto: Tiroler Zugspitzbahn/Gaber

 

Nordkette, 2.256 metri s.l.m.

Si parte dal centro di Innsbruck per arrivare con la funivia Nordkettenbahn fino alla Seegrube. Da lì parte una seconda funivia che porta alla montagna Hafelekar, ad una altezza di 2.256 metri. La catena montuosa Nordkette ed è una delle mete panoramiche più amate sia dai turisti che dai locali.

A metà strada verso l’Hafelekar, Foto: TVB Innsbruck, Christof Lackner

A metà strada verso l’Hafelekar, Foto: TVB Innsbruck, Christof Lackner

 

Hinterer Brunnenkogel, 3.440 metri s.l.m.

Sul ghiacciaio del Pitztal si può prendere la funivia Wildspitzbahn per superare i 3000 metri di quota e gustare prelibatezze al Café 3.440.

 

Prendere il café ammirando oltre 50 cime che superano i 3.000 metri. Foto: Tirol Werbung, Verena Kathrein

Prendere il café ammirando oltre 50 cime che superano i 3.000 metri. Foto: Tirol Werbung, Verena Kathrein

 

Kitzbüheler Horn, 1.996 metri s.l.m.

La cima  Kitzbüheler Horn è raggiungibile con gli impianti sia da Kitzbühel che da Oberndorf in Tirolo e St. Johann in Tirolo. La montagna con i suoi meravigliosi panorami è particolarmente amata anche dagli appassionati della mountain bike.

 

Vista dalla stazione d’arrivo delle funivia Brunellenfeldbahn al Kitzbüheler Horn, Foto: Tirol Werbung, Michael Rathmayr

Vista dalla stazione d’arrivo delle funivia Brunellenfeldbahn al Kitzbüheler Horn, Foto: Tirol Werbung, Michael Rathmayr

 

Cimaross, 2.405 metri s.l.m.

Cucina gourmet ad alta quota: il ristorante Adler Lounge (in inglese) (c’è anche il BAR) si raggiunge con due tappe in funivia partendo dalla località di Kals al Großglockner nel Tirolo Orientale. Il panorama è eccellente, come il ristorante gourmet in quota che invita a piacevoli soste.

Panorama dall’ Adler Lounge nel Tirolo Orientale, Foto: schultz-ski.at

Panorama dall’ Adler Lounge nel Tirolo Orientale, Foto: schultz-ski.at

 

Tiefenbachkogl, 3.250 metri s.l.m.

Nella zona sciistica di Sölden ben tre cime oltre i 3.000 metri sono raggiungibili tramite gli impianti. Particolarmente impressionante è il passaggio sulla struttura di vetro sul monte Tiefenbachkogel (in inglese).

 

La piattaforma panoramica sul Tiefenbachkogel a Sölden: guardando in giù il precipizio è di circa 60 metri, Foto: Tirol Werbung, Bernhard Aichner

La piattaforma panoramica sul Tiefenbachkogel a Sölden: guardando in giù il precipizio è di circa 60 metri, Foto: Tirol Werbung, Bernhard Aichner

 

Venet, 2.208 metri s.l.m.

In soli 8 minuti si raggiunge la montagna Krahberg sul massiccio del Venet partendo dalla valle dell’Inn a Zams. Aussichts- und Genussberg.

Vista panoramica dal Venet, Foto: TVB Tirol West, Daniel Zangerl

Vista panoramica dal Venet, Foto: TVB Tirol West, Daniel Zangerl

Nessun commento