10 cose assolutamente da fare in autunno:

------

L’autunno non colora soltanto le foglie ma accorcia anche le giornate. Per questo motivo bisogna sfruttarle al meglio – con le cose che sono particolarmente belle in questa stagione dell’anno. Ecco i miei top ten:

Fabienne

Fabienne è una promotrice del Tirolo per passione. Da globetrotter... Sull’autore

1. Fare escursionismo sul “Sentiero dell’aquila”

Adlerweg

Lo sapevate che l’autunno è il periodo più bello dell’anno per l’escursionismo? Normalmente il tempo è stabile e non minaccia temporali, il cielo è più blu e più limpido. La natura si tinge di mille colori, le temperature sono miti e la vista può spaziare lontano, spesso anche oltre frontiera. Il “sentiero dell’aquila”, l’Adlerweg, è il sentiero a tappe più lungo del Tirolo, il cui percorso abbraccia tutta la regione. Il suo nome deriva dal fatto che guardando il tracciato sulle mappe ricorda la silhouette di un aquila in volo. Se volete percorrerlo tutto dovete affrontare 33 tappe, 413 km e 31.000 metri di dislivello. Ma vale anche la pena di scegliersi solo alcune mete particolari e fare escursionismo su tappe singole.

2.  Arrangiare un “date” con se stessi

Georgenberg

Non è un appello alla religiosità. Indipendentemente a quale confessione appartenete, qualche volta fa semplicemente bene visitare un luogo ricco di energia positiva, ridurre la velocità della vita quotidiana e mettersi in ascolto di se stessi. Un esempio è St. Georgenberg vicino a Stans, il più antico convento del Tirolo, raggiungibile percorrendo l’impressionante gola della Wolfsklamm. Notevole nella bassa valle dell’Inn anche il santuario di Maria Stein vicino a Wörgl. Nell’alta valle dell’Inn vicino a Mötz il santuario Maria Locherboden troneggia dall’alto situato su una grande roccia. Anche chi preferisce il raccoglimento nella natura a quello in chiesa troverà nel Tirolo austriaco innumerevoli luoghi adatti, spesso legati anche ad antiche leggende. Ma è anche sufficiente camminare semplicemente nel bosco, sedersi alle sponde di un lago alpino e scegliersi un piccolo posticino carino dando spazio alle proprie sensazioni e dedicando un po’ di tempo a se stessi.

3. Fogliame di mille colori

Ahornboden

Anche a voi piaceva da bambini guadare i tappeti multicolori di foglie per terra sentendo il fruscio caratteristico, portandovi a casa le foglie più belle per fare dei lavoretti a casa? Riprovatelo. Vedrete che ci si diverte anche da grandi! Un posto meraviglioso per raccogliere foglie di tutti colori e dimensioni è l’immenso bosco di aceri, il „Große Ahornboden“ nella Eng che fa parte del Parco Naturale del Karwendel. In autunno gli alberi dorati, rossi, arancioni e gialli sono un autentico spettacolo della natura.

4. Cellule grigie contro giorni grigi

Schnitzen

Avete mai pensato di fare delle cose completamente nuove ed insolite? L’autunno potrebbe essere proprio il periodo ideale. Attività creative aiutano inoltre a diminuire lo stress. Una scuola di tradizioni antiche è la scuola di intaglio Schnitzschule Geisler-Moroder a Elbigenalp situata nella pittoresca Lechtal. Accanto all’arte dell’intaglio si può imparare l’arte del tornio e dello scultore. Ci sono workshops interessanti per temi speciali come l’arte del presepio e delle decorazioni natalizie in legno. Si insegna persino l’intaglio con la sega. Se vi piace il tema informatevi perché l’offerta è davvero ricchissima. Vi piace la moda tirolese? Avete mai sognato di portare un costume tirolese fatto da voi? C’è chi ve lo può insegnare. Una sarta tirolese, la Trachtenschneiderin ve lo mostrerà durante 10 – 12 serate. Vi farà riscoprire inoltre l’arte del ricamo antico anche per preziosi scialli. Se invece anche in tempi di smartphone e fotocamere di alta risoluzione vi piace approfondire l’arte della fotografia, potete scegliere un corso – Fotokurs di Christina e Harald Voglhuber. Ma bisogna essere veloci, perché la gente si precipita a prenotare i loro corsi…

5. Festa di ringraziamento per il raccolto

Erntedank2

I campi tirolesi, i boschi, i fiumi e i laghi offrono ogni ben di Dio, prodotti agricoli d’eccezione. Molti luoghi celebrano in autunno il ricco raccolto e la grande offerta culinaria con bellissime feste e manifestazioni. Splendidi esempi sono l’Olimpiadi Internazionali del Formaggio dell’alpeggio a Galtür il 24 settembre, la passeggiata da fattoria in fattoria chiamata Kirchberger Sonnbergmeile il 2 ottobre nelle Alpi di Kitzbühel; la settimana dedicata alla grappa di una speciale rapa risalente addirittura a un permesso speciale dell’Imperatrice Maria Teresia la Wildschönauer Krautingerwoche dal 30 settembre al 9 ottobre 2016. Nelle trattorie tirolesi, le Tiroler Wirtshäuser propongono per questo periodo dell’anno settimane gastronomiche speciali, dai funghi alla selvaggina ai dolci speciali. Le carte da menu si presentano ricche come i cesti della raccolta.

6. A tu per tu con la natura

Murmeltier

Nel parco naturale degli Alti Tauri, il Nationalpark Hohe Tauern, gli stambecchi, le aquile, e le marmotte sono proprio di casa. Durante una escursione con le guide specializzate, le Naturparkranger, le probabilità di vedere uno o più di questi abitanti della montagna sono alte. Il parco naturale propone una grande varietà di escursioni guidate per temi diversi. Se amate la flora e fauna alpina – fiondatevi al parco nazionale nel Tirolo Orientale!

7. Un gita sulle nevi eterne

Eishöhle

Le temperature scenderanno sempre di più. Perché non prepararsi e spingersi subito nelle profondità del ghiaccio? Il palazzo di ghiaccio, l’Eispalast sul ghiacciaio di Hintertux incanta grandi e piccoli con il suo mistico androne azzuro, le sue cascate ghiacciate, con i giganteschi cristalli di ghiaccio che scintillano e con il suo grande lago. Presupposto per una visita piacevole portare con sé vestiario caldo e scarpe buone. Nella caverna la temperatura è costante a 0 gradi. Questo gioiello della natura è nato senza l’intervento dell’uomo – si è creato tutto da solo. La caverna è aperta tutto l’anno, la visita non è legata al tempo ma è possibile solo in compagnia di una guida esperta.

8. Voglio sciare …

Winteropening

E‘ così che recita una canzone del noto cantante pop e rock austriaco Wolfgang Ambros. E se non riuscite ad aspettare finché la regione tirolese si presenta tutta in bianco per mettere i vostri sci, allora andate a Obergurgl!   Questa è la località tirolese che tradizionalmente apre la stagione per prima: il 16 novembre. (A parte naturalmente in cinque ghiacciai tirolesi che sono aperti allo sci tutto l’anno o che iniziano la stagione già in ottobre). Solo 10 giorni più tardi si parte alla grande a Ischgl, con l’ormai leggendario Top of the Mountain Concert. Quest’anno sull’enorme palcoscenico in quota alla Idalp si esibisce il gruppo rock tedesco PUR. Un altro appuntamento top è l’apertura della coppa del mondo di sci a Sölden dal 21 al 23 ottobre 2016. Tutti gli sci openings del Tirolo le trovate qui.

9. Fare il cambio di stagione

TirolShop

Visto che siamo al tema freddo: siete equipaggiati bene per il prossimo inverno? Con morbide giacche e stivali caldi? Con attrezzature sciistiche e slittino? Nella regione tirolese trovate sicuramente quello che vi piace perché non esiste praticamente paese che non vanti almeno un negozio sportivo ottimamente rifornito. Ma ci sono anche quelli davvero speciali: il Frauenschuh a Kitzbühel per esempio propone giacche e cappotti esclusivi e vestiario sciistico non solo funzionale ma anche di gran stile. La marca pregiata degli scarponi di sci Strolz la trovate solo in negozi molto selezionati come lo Schuh Staudinger a Innsbruck o lo Schuh Schmid a Fiss. Si tratta di scarpe che vengono adattate direttamente al vostro piede e si portano come una seconda pelle. Nello Shop Tirol a Innsbruck non trovate soltanto il cappello che ormai è diventato famoso, la Tirol-Mütze, ma accanto a selezionato vestiario invernale anche morbide coperte, per coccolarvi al caldo. E a chi si vuol viziare con una slitta fatta a mano gli do io i riferimenti delle manufatture giuste: con una slitta di Gasser, Kathrein, Fluckinger o Gallzeiner ogni pista sarà un godimento per voi.

10. Ritiratevi.

Wellness

E‘ ovvio che anche in Tirolo esistono le giornate autunnali durante i quali il cielo si mostra con „50 Shades of Grey“ e non invita proprio a star fuori. Quale soluzione migliore che lasciare fuori il grigio e rilassarsi con acqua e calore? Bagno a vapore, sauna, whirlpool, manicure, pedicure, trattamenti facciali, massaggi … Ci sono infinite possibilità di fare del bene a se stessi per controbattere eventuali depressioni autunnali con ormoni di benessere. La soluzione migliore è soggiornare qualche giorno in uno dei migliori Wellnesshotel del Tirolo: per esempio l’Hotel Schwarz a Mieming, l’Hotel Alpenrose a Maurach, il Theresa a Zell am Ziller. In alternativa c’è anche la possibilità di un Day-Spa.

Nessun commento